Home
Sabato 15 Agosto 2020 ore 22:31  
i servizi>tributi>tasi
Torna alla pagina precedente Immagine decorativa
TASI
immagine




TASI 2014 - Informazioni


ACCONTO: Scadenza 16 GIUGNO 2014

SALDO: Scadenza 16 DICEMBRE 2014

Tassa sui servizi indivisibili (TASI)
Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 05/05/2014 è stato istituito il tributo a copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili, cioè servizi generali non individualizzabili che sono rivolti a tutta la collettività indistintamente, di cui non è possibile misurare l'utilità per il singolo individuo, tra questi:
- pubblica sicurezza e vigilanza;
- servizi cimiteriali;
- servizi di manutenzione stradale e del verde pubblico;
- illuminazione pubblica;
- servizi socio-assistenziali;
- servizio di protezione civile; etc.
Presupposto per l'applicazione del tributo è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati, ivi compresa l'abitazione principale, e di aree edificabili, come definiti ai fini dell'Imposta Municipale Propria.

Soggetti tenuti al pagamento
Il soggetto passivo è il possessore o il detentore di fabbricati ed aree fabbricabili.
L'occupante dovrà versare la TASI nella misura del 10 per cento dell'ammontare complessivo del tributo, applicabile alla fattispecie imponibile occupata. La restante parte è corrisposta dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare.
In caso di pluralità di possessori o di detentori essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria. La solidarietà opera autonomamente solo con riferimento alle singole categorie "pluralità di possessori" e "pluralità di detentori".
Al fine di semplificare gli adempimenti posti a carico dei contribuenti, ogni possessore dovrà effettuare il versamento della TASI in ragione della propria percentuale di possesso, avendo riguardo alla propria destinazione, per la propria quota, del fabbricato o dell'area fabbricabile. Nel caso di più detentori, la dichiarazione ed il versamento devono essere effettuati dall'intestatario del titolo che legittima la detenzione o dall'intestatario della scheda di famiglia nel caso di residenti.
In caso di locazione finanziaria, la TASI è dovuta dal locatario a decorrere dalla data della stipulazione e per tutta la durata del contratto. Per durata del contratto di locazione finanziaria deve intendersi il periodo intercorrente dalla data della stipulazione alla data di riconsegna del bene al locatore, comprovata dal verbale di consegna.
In caso di utilizzo di durata non superiore a sei mesi nel corso del medesimo anno solare, il tributo è dovuto soltanto dal possessore dei locali o delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione, superficie.

Base imponibile
La base imponibile è la stessa prevista per l'applicazione dell'IMU.

Aliquote anno 2014
Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del 05/05/2014 sono state deliberate le aliquote e le detrazioni TASI di seguito riportate: 

- Aliquota abitazione principale e relative pertinenze (come stabilito dalla disciplina IMU): 2,5 (duevirgolacinque) per mille;

- Aliquota abitazione principale nelle categorie catastali A1-A8-A9 e relative pertinenze ( come stabilito dalla disciplina IMU): 1,2 (unovirgoladue) per mille;

- Aliquota fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all'art.13, comma 8, del D.L.201/2011 convertito in Legge n. 214/2011: 1,0 (unovirgolazero ) per mille;

- Aliquota per altri fabbricati delle categorie produttive (C1,C3,CAT. D escluso D5): 1,2 (unovirgoladue) per mille;

- Aliquota altri immobili: 1,5 (unovirgolacinque) per mille


Detrazioni anno 2014 (da applicarsi fino alla concorrenza del tributo dovuto per l'abitazione principale e pertinenze)

- per fabbricati con rendita catastale fino a Euro 300,00: detrazione pari a Euro 120,00;
- per fabbricati con rendita catastale da Euro 300,01 a Euro 325,00: detrazione pari a Euro 80,00;
- per fabbricati con rendita catastale da Euro 325,01 a Euro 350,00: detrazione pari a Euro 60,00;
- per fabbricati con rendita catastale da Euro 350,01 a Euro 375,00: detrazione pari a Euro 50,00;
- per fabbricati con rendita catastale da Euro 375,01 a Euro 400,00: detrazione pari a Euro 40,00;
- per fabbricati con rendita catastale da Euro 400,01 a Euro 425,00: detrazione pari a Euro 30,00;
- per fabbricati con rendita catastale da Euro 425,01 a Euro 450,00: detrazione pari a Euro 20,00;
- per fabbricati con rendita catastale da Euro 450,01 a Euro 500,00: detrazione pari a Euro 10,00.

Pagamento con il modello F24
Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente mediante il Modello F24 presso gli sportelli bancari, gli uffici postali e i canali abilitati a riceverli utilizzando i codici seguenti:

Codice catastale del Comune di CASTELFIORENTINO: C101

CODICI TRIBUTO:
- 3958 abitazioni principali e relative pertinenze;
- 3959 fabbricati rurali ad uso strumentale;
- 3960 aree fabbricabili;
- 3961 altri fabbricati.

Scadenze
I versamenti si effettuano in 2 rate con scadenza rispettivamente il 16 GIUGNO ed il 16 DICEMBRE 2014.
Il versamento in acconto è pari all'importo dovuto per il primo semestre. La seconda rata, pari all'importo dovuto per il secondo semestre, è versata a saldo del tributo dovuto per l'intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata. Resta in ogni caso nella facoltà del contribuente provvedere al versamento del tributo complessivamente dovuto, in un'unica soluzione annuale, da corrispondere entro il 16 giugno. Per l'anno 2014, la rata di acconto è versata con riferimento alle aliquote e detrazioni deliberate per l'anno.
Il tributo non è versato qualora esso sia inferiore a 5 euro. Tale importo si intende riferito al tributo complessivamente dovuto per l'anno e non alle singole rate di acconto e di saldo.
Il versamento dell'importo dovuto deve essere effettuato con arrotondamento all'euro, per difetto se la frazione è fino a 49 centesimi, per eccesso se superiore a detto importo.

Dichiarazione
I soggetti passivi della TASI sono tenuti a presentare apposita dichiarazione, con modello messo a disposizione dal Comune, entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui ha inizio il possesso o la detenzione dei fabbricati ed aree assoggettabili al tributo, la quale ha effetto anche per gli anni successivi qualora le condizioni di assoggettamento al tributo siano rimaste invariate. In sede di prima applicazione sono considerate valide le dichiarazioni ai fini IMU per quanto compatibili, ad eccezione delle unità immobiliari utilizzate da terzi o da uno dei titolari di diritti reali. 


icona aggiornamento
ultimo aggiornamento : 18/11/2015
icona informazioni
informazioni a cura di : Ufficio Tributi
immagine contatti

Contatti

UFFICIO TRIBUTI
Orario: dal lunedì al venerdì 10.30-13.00, martedì e giovedì anche 16.00-18.00.
Claudia Tordini 0571 686365
c.tordini@comune.castelfiorentino.fi.it  
Alessandro Bacci 0571 686343
a.bacci@comune.castelfiorentino.fi.it

immagine normative

Normativa

Legge 27.12.2013 n. 147 (Legge di stabilità 2014)
TASI - Regolamento Comunale - Delibera Consiglio Comunale n. 23 del 05.05.2014
TASI - Aliquote e detrazioni - Delibera Consiglio Comunale n. 24 del 05.05.2014
immagine allegati

Allegati