Castelfiorentino per l’Ucraina

Indicazioni sui prodotti da donare

Castelfiorentino si mobilita per l’Ucraina. Sono ormai diversi giorni che le numerose associazioni del territorio, d’intesa con il Comune, si sono messe in moto per aiutare la popolazione ucraina in fuga dalla guerra. In questa prima fase, l’attività principale è stata quella di unire le forze e organizzare una raccolta di generi alimentari a lunga conservazione.

Allo scopo di rendere più efficace la raccolta e il loro trasporto, sono state fornite delle indicazioni.

Si chiede pertanto di donare soprattutto generi come  pasta, riso, tonno, sardine, sgombri, carne in scatola, legumi, latte in polvere, pancarrè, pane in cassetta, biscotti, olio di semi, zucchero, omogeneizzati, caffè solubile, the, orzo, marmellate, salsa di pomodoro, cioccolata in tavoletta, succhi di frutta. Per quanto possibile, si chiede di evitare il vetro come contenitore, anche se alcuni prodotti (omogeneizzati o marmellate, per fare alcuni esempi) sono più difficili da reperire senza vetro.

Il materiale può essere consegnato presso: Misericordia (via Palestro 9:00-13:00/14:00-19:00); AUSER (Piazza Gramsci 14, mattina); SPI CGIL (piazza delle Fiascaie, mattino); Caritas (mattina/pomeriggio, suonare al campanello della Parrocchia), AVIS (Piazza Gramsci, mattina), Polisportiva I Giglio (sede Circolo Tennis 14:30-18:30)

I generi alimentari saranno inviati ai confini delle zone di guerra, dove si trova la maggior parte della popolazione in fuga. Contestualmente, ci si prepara ad accogliere le persone che arriveranno a Castelfiorentino o nel territorio dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa.

Si ricorda, inoltre, che presso le farmacie del territorio è attiva la raccolta dei medicinali.

Le associazioni impegnate nella raccolta e il Comune di Castelfiorentino hanno inoltre intenzione di organizzare nei prossimi mesi un pranzo italo/ucraino per le vie del centro, per raccogliere fondi sulla falsa riga di quanto sperimentato positivamente a suo tempo per sostenere le popolazioni colpite dal sisma nel centro Italia.

Intanto, in occasione dello spettacolo “I giganti della montagna” in scena a Castelnuovo d’Elsa il 12 marzo, la compagnia Arca Azzurra comunica che l’intero incasso sarà devoluto a Unicef per i bambini dell’Ucraina colpiti dalla guerra, L’associazione Gatteatro, nell’invitare tutti alla massima partecipazione, rende noto che molti hanno lasciato l’equivalente del biglietto al Vecchio Forno di Castelnuovo  d’Elsa e presso il negozio di parrucchieri “Graziella e Roberto” di Castelfiorentino.

Le associazioni e il Comune hanno invitato tutte le famiglie di Castelfiorentino a esporre dalle finestre  e dai balconi la bandiera della pace.

Le associazioni di Castelfiorentino che hanno aderito a questa iniziativa umanitaria sono ben ventidue. Protezione Civile PROCIV-Arci, Arciconfraternita di Misericordia, AUSER, AVIS, UniCoop - sezione soci Castelfiorentino, Amici di Castello, AIDO, Fratres, ANPI, SPI-CGIL, Associazione CCN “Tre Piazze”, AVO, Senza Barriere, RAV, A.S.D. - Amanti della Pesca, Caritas, Polisportiva I Giglio, ABC - Associazione Basket Castelfiorentino, Castelfiorentino Calcio, Pallavolo I Giglio, TRIVIA, Angelo Azzurro, Gatteatro,

Si ricorda che la protezione civile dell'Unione dei Comuni ha attivato i numeri di telefono 0571 930889 e 0571 9803292 e la mail ucraina@empolese-valdelsa.it per fornire informazioni ed indicazioni.

Allegati