Dichiarazione di residenza dei richiedenti asilo

I cittadini stranieri richiedenti asilo/protezione internazionale ospitati in strutture di accoglienza possono essere iscritti all'Anagrafe del Comune dove è situata la struttura.

Per poter procedere all'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri ospiti, l'ufficiale d'anagrafe deve acquisire in primo luogo la documentazione dalla quale risulti che l'immobile è stato formalmente adibito a Centro di accoglienza nonché il nominativo del Referente responsabile della struttura. Sarà sufficiente esibire la documentazione al momento della prima richiesta di iscrizione anagrafica degli ospiti presenti nel centro e non per quelli che vi faranno successivo ingresso.
Tale documentazione consentirà di configurare il centro d'accoglienza come "convivenza anagrafica" così come previsto dall'art. 5 Regolamenti anagrafico D.P.R. 223/89, in quanto struttura che ospita persone coabitanti per motivi di assistenza.
Inoltre la normativa prevede che venga individuato un Referente a capo della convivenza (art. 6 co. 2 Regolamento anagrafico), il quale è responsabile delle dichiarazioni anagrafiche degli ospiti, sia in entrata che in uscita dal centro. 

Una volta acquisita la suddetta documentazione, la richiesta di iscrizione anagrafica dei richiedenti accolti nel centro si effettua compilando l'apposito modulo ministeriale in "Moduli" e allegando: 

- copia del titolo di soggiorno o della ricevuta di avvenuta richiesta di rilascio/rinnovo
- copia del passaporto o documento equipollente, se in possesso
- copia di un documento di riconoscimento del Referente della struttura

Il modulo dovrà essere sottoscritto sia dai maggiorenni stranieri ospiti nel centro sia dal Referente della struttura.

In base al Decreto Legge n.13/2017 (Decreto Minniti) convertito con Legge n.46/2017, è stato introdotto l'obbligo per il responsabile della convivenza di dare comunicazione all'Ufficio Demografico della variazione anagrafica della convivenza entro venti giorni dalla data in cui si sono verificati i fatti.
Inoltre il Decreto ha previsto che la comunicazione da parte del responsabile della convivenza anagrafica, della revoca delle misure di accoglienza o dell'allontanamento non giustificato del richiedente protezione internazionale fanno scattare «con effetto immediato» la cancellazione anagrafica del richiedente.

Contatti

Ufficio Demografico
Piazza del Popolo, 2
Tel. 0571 686360-355
e-mail: anagrafe@comune.castelfiorentino.fi.it  
Orario: Martedì 9.00-13.00 e 16.00-18.00, Mer/Gio/Ven/Sab 9.00-13.00, Lunedì chiuso

Normativa

- D.Lgs 268/98 - art 6, comma 7
- D.P.R. 394/99 - art.15
- D.Lgs 142/2015 - art.5, comma 3
- D.P.R. 223/1989
- Circolare del 17 agosto 2016 del Ministero dell'Interno