Idoneità alloggiativa

COS'E'

E' un documento che attesta:
- il numero di persone che l'alloggio può ospitare in relazione alle dimensioni e alle destinazioni d'uso dei singoli vani.

- che l'alloggio rientra nei parametri minimi previsti dalla legge.
Nel caso di idoneità alloggiativa per il rilascio del Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, per rinnovo/rilascio del Permesso di Soggiorno e per contratto di lavoro, la normativa di riferimento è la Legge Regionale per gli alloggi di edilizia residenziale.

Nel caso di idoneità alloggiativa per Ricongiungimento Familiare la normativa di riferimento è il Decreto Ministeriale 5/7/1975.

A COSA SERVE

E' necessario ai cittadini extracomunitari per
- ottenere il nulla osta al ricongiungimento familiare;
- richiedere il Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo in favore dei familiari;
- formalizzare la procedura di assunzione;
- rinnovare il permesso di soggiorno per motivi familiari (per chi compie 18 anni);
- convertire il permesso di soggiorno da altro motivo in motivi familiari. 

COME FARE LA RICHIESTA

E' necessario compilare un modulo di richiesta, disponibile presso il Servizio Gestione del Territorio (3° piano ingresso principale), che fornisce tutte le informazioni sulla documentazione da allegare.

Il modulo di richiesta compilato e la documentazione allegata, devono essere consegnati all'Ufficio Protocollo. (piano terra ingresso Ufficio Demografico).

DOCUMENTI NECESSARI

Al modulo di richiesta deve essere allegata la seguente documentazione:


Nel caso di:
 

Idoneità alloggiativa per rilascio Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodorinnovo/rilascio Permesso di soggiornocontratto di lavoro, procedura di Sanatoria  per emersione rapporti di lavoro

- Copia del passaporto o permesso di soggiorno o permesso soggiorno CE del richiedente; 

- Copia del contratto di locazione o compravendita regolarmente registrati;
 
- Originale della pianta dell'alloggio, redatta e firmata da un tecnico abilitato dove siano chiaramente riportate le destinazioni e le dimensioni dei singoli vani; 

- Fotocopia della Dichiarazione di Ospitalità, se ospiti, rilasciata dall'Ufficio di Polizia Municipale, firmata dall'ospitante che allega fotocopia del documento di identità.

 

Nel caso di:

Idoneità alloggiativa per Ricongiungimento Familiare

- Fotocopia del permesso di soggiorno o permesso soggiorno CE del richiedente; 

- Fotocopia passaporto delle persone per le quali si richiede il ricongiungimento familiare;

- Copia del contratto di locazione o compravendita o di altro titolo di disponibilità relativo all'alloggio regolarmente registrato; 

- Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà (Autocertificazione) da parte del proprietario dell'alloggio (al quale deve essere allegata anche fotocopia del documento d'identità del firmatario) con allegato l'estratto planimetrico (debitamente quotato) del Titolo abilitativo relativo all'alloggio con l'indicazione degli estremi dell'Atto (P. di C. o C.E. n° *** del ***, D.I.A. n° *** del *** ecc.) copia dell'Attestazione o del Rilascio dell'Abitabilità o gli estremi di detta abitabilità;

oppure 

- Pianta o rilievo quotato dell'alloggio in scala 1:50 o 1:100, timbrata e firmata in originale da un Tecnico abilitato (Geometra, Architetto, Ingegnere, Perito Edile, etc.) con allegata la dichiarazione redatta e sottoscritta in originale da Tecnico abilitato (Geometra, Architetto, Ingegnere, Perito Edile, etc.) della conformità dell'alloggio ai requisiti igienico-sanitari, nonché di idoneità abitativa, previsti per legge.

ATTENZIONE: nel caso in cui il certificato sia stato già rilasciato durante i precedenti 12 mesi all'attuale richiesta, non occorrerà allegare la copia del contratto di affitto e la piantina dell'appartamento.

COME SI SVOLGE IL PROCEDIMENTO

- Il Servizio Gestione del Territorio, sulla base della documentazione presentata, verifica l'esistenza dei requisiti di idoneita' dell'abitazione, sia sotto il punto di vista delle caratteristiche dimensionali dell'alloggio che sotto il profilo igienico-sanitario dello stesso. A tale scopo l'ufficio puo' effettuare sia verifiche di natura edilizio-urbanistica mediante la consultazione del proprio archivio delle pratiche edilizie, sia eventualmente concordare l'effettuazione di uno specifico sopralluogo per accertare la reale sussistenza dei requisiti.

- In caso di domande incomplete o in presenza di incongruenze, il Responsabile del Procedimento provvede a richiedere le integrazioni e i chiarimenti ritenuti opportuni, assegnando un termine congruo per provvedere alla presentazione da parte del richiedente degli stessi.

- Una volta effettuate le verifiche, il tecnico istruttore redige una relazione tecnica contenente i risultati delle verifiche e la quantificazione del numero massimo delle persone che possono abitare nell'alloggio.

- Sulla  base di questa relazione tecnica, il Responsabile del Servizio rilascia l'attestazione di idoneita' alloggiativa oppure comunica i motivi ostativi al rilascio (ai sensi dell'art. 10 bis della L. 241/1990 e ss.mm.ii.).

TEMPI DI RILASCIO

Il certificato viene rilasciato entro di 30 giorni dalla presentazione della domanda completa della documentazione necessaria.

VALIDITA'

Il certificato è valido 6 mesi dalla data di rilascio.

COSTI

Due marche da bollo da Euro 16,00 di cui una da apporre sull'istanza e l'altra da portare al momento del ritiro del certificato.

Contatti

Servizio Gestione del Territorio
Piazza del Popolo,1
Tel. 0571 686372 geom. Francesco Marchetti - 0571 686376 Catia Materozzi
Ricevimento su appuntamento da fissare telefonicamente: martedì ore 15.00-18.00, mercoledì e venerdì ore 9.00-13.00

Personale tecnico: geom. Francesco Marchetti;
Responsabile del servizio e del Procedimento: geom. Roberto Marconi;
Dirigente: Manrico Padovani.